Logo Repubblica Italiana

MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA

dati aggiornati al 07 Novembre 2016

REFERENTE DI INDIRIZZO

prof. Sabatini

(manutenzione mezzi di trasporto)

 

prof. Maccari

(impianti civili ed industriali)

 

prof. Manetti

(sistemi energetici)

 Istituto Professionale, SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO >  Indirizzo generale MANUTENZIONE E ASSISTENZA TECNICA 

 (Biennio comune più triennio) COD. IP09

 

opzioni:

  • "APPARATI, IMPIANTI, SERVIZI TECNICI INDUSTRIALI E CIVILI"  COD. IPAI

              curvatura

  1. Sistemi Energetici     COD. IPAN
  2. Elettrico Elettronica  COD. IPAE

 

  • "MANUTENZIONE MEZZI DI TRASPORTO"  COD.IPMM

 

 

Nel settore Industria e Artigianato, dopo un primo biennio di studio di discipline obbligatorie, nel secondo biennio e nel quinto anno i risultati degli indirizzi saranno riferiti alle relative competenze specialistiche. A conclusione dei rispettivi percorsi i risultati di apprendimento degli studenti saranno coerenti con l’obiettivo di consentire al diplomato di agire con autonomia e responsabilità nei processi di: lavorazione, fabbricazione, assemblaggio e commercializzazione dei loro prodotti. 

Il diplomato di istruzione professionale dell’indirizzo ”Manutenzione e assistenza tecnica” possiede le competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici.Le sue competenze tecnico-professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali della meccanica e della termotecnica.Sarà in grado di: controllare e ripristinare gli apparati e gli impianti, la conformità del loro funzionamento alle specifche tecniche e alle normative sulla sicurezza e sulla salvaguardia dell’ambiente; agire nel proprio campo di intervento ed assumersi autonoma responsabilità nel rispetto delle normative vigenti.Il Diplomato al termine del corso:- comprende, interpreta e analizza schemi di impianti;- utilizza strumenti e tecnologie attraverso la conoscenza e l’applicazione delle norme di sicurezza;- utilizza la documentazione tecnica prevista dalla normativa per garantire la corretta funzionalità di apparecchiature, impianti e sistemi tecnici curandone  la manutenzione;- individua i componenti e i vari materiali impiegati, allo scopo di intervenire nel montaggio, nella sostituzione, secondo le procedure stabilite;- garantisce e certifica la messa a punto degli impianti e delle macchine a regola d’arte;-gestisce le esigenze del committente e reperisce le risorse tecnologiche per offrire servizi efficaci e correlati economicamente alle richieste.Sbocchi professionali:Inserimento nel settore termico per l’installazione e la manutenzione di impianti termici e idraulici e la piccola manutenzione di motori a combustione interna. Inserimento nel settore meccanico con riferimento alle mansioni di tornitore, fresatore, saldatore, addetto alla lavorazione di lamiere, disegnatore CAD e addetto alle macchine operatrici.

Il diplomato di istruzione professionale nell’indirizzo “Manutenzione e assistenza tecnica” possiede le competenze per gestire, organizzare ed effettuare interventi di installazione e manutenzione ordinaria, di diagnostica, riparazione e collaudo relativamente a piccoli sistemi, impianti e apparati tecnici e alla manutenzione di mezzi di trasporto.

Le sue competenze tecnico-professionali sono riferite alle filiere dei settori produttivi generali (elettronica, elettrotecnica, meccanica, termotecnica ed  altri)

e specificatamente sviluppate in relazione alle esigenze espresse dal territorio. 

È in grado di:

- controllare e ripristinare, durante il ciclo di vita degli apparati e degli impianti, la conformità del loro funzionamento alle specifiche tecniche, alle normative   

  sulla sicurezza degli utenti e sulla salvaguardia dell’ambiente;

- osservare i principi di ergonomia, igiene e sicurezza che presiedono alla realizzazione degli interventi;

- organizzare e intervenire nelle attività per lo smaltimento di scorie e sostanze residue, relative al funzionamento delle macchine, e per la dismissione

  dei dispositivi;

- utilizzare le competenze multidisciplinari di ambito tecnologico, economico e organizzativo presenti nei processi lavorativi e nei servizi che li coinvolgono;

- gestire funzionalmente le scorte di magazzino e i procedimenti per l’approvvigionamento;

- reperire e interpretare documentazione tecnica;

- assistere agli utenti e fornire le informazioni utili al corretto uso e funzionamento dei dispositivi;

- agire nel suo campo di intervento nel rispetto delle specifiche normative ed assumersi autonome responsabilità;

- segnalare le disfunzioni non direttamente correlate alle sue competenze tecniche;

- operare nella gestione dei servizi, anche valutando i costi e l’economicità degli interventi.

 

dal 30/03/2017 al 30/03/2020
Orario settimanale delle lezioni